Il regista - DVD - Home

Il regista

Biografia

MASSIMO MAZZUCCO

Bio-Filmografia


FOTOGRAFO DI MODA

Dopo essere stato assistente di Oliviero Toscani e di altri fotografi di livello internazionale, Mazzucco ha fatto il fotografo di moda (v. immagini) per oltre 20 anni, lavorando per riviste come Grazia, Amica, Uomo Vogue (Italia), Mademoiselle, Glamour, Seventeen (USA), Petra, Brigitte, Freundin (Germania), Telva (Spagna).

Dal 1996 non lavora più in questo settore.



REGISTA/SCENEGGIATORE

LUNGOMETRAGGI

SUMMERTIME (1983)

Premio de Sica, Festival di Venezia 1983.
Valencia Film Festival 1983, Sidney Film Festival 1984
 
ROMANCE (1986)

Walter Chiari, Luca Barbareschi.
Golden Globe stampa estera, Premio Pasinetti miglior attore (W. Chiari), Festival di Venezia 1986. London Film Festival. Melbourne Film Festival.
 
OBIETTIVO INDISCRETO (1992)

Luca Barbareschi, Sam Jenkins, Marc De Jonge.
 
L'OMBRA ABITATA (1994)

Michael York, Charlotte Valandray, Florinda Bolkan.
 
AARON GILLESPIE WILL MAKE YOU A STAR (1996)

Scott Caan, Holly Gagnier, Scott Trost.
Final selection, Hollywood Film Festival 1996. Montreal Film Festival 1996.
 


FILM IN DIGITALE

Da quando c'è Internet, Mazzucco si dedica primariamente alla ricerca e alla libera informazione in rete. Nel 2003 ha aperto luogocomune.net. Da allora ha realizzato diversi documentari, destinati direttamente alla distribuzione in digitale.

INGANNO GLOBALE (2006)

Il primo film italiano sull’undici settembre, presenta tutte le maggiori contraddizioni, le incongruenze e le falsità della versione ufficiale sui fatti dell’undici settembre. Il film è stato trasmesso da Enrico Mentana su Matrix, e in parte da Milena Gabanelli, su Report, contribuendo a lanciare in Italia il dibattito sull’undici settembre, che si è svolto nell’estate-autunno 2006.

IL NUOVO SECOLO AMERICANO (2007)

Il film presenta tutti gli elementi di tipo storico, politico, economico e filosofico che portano a sospettare che gli attentati dell’undici settembre abbiano avuto una matrice ben diversa da quella del cosiddetto “terrorismo islamico”.

INGANNO GLOBALE si occupa del “cosa è successo”, IL NUOVO SECOLO AMERICANO del “chi è stato”. I due film vengono presentati anche insieme, nel doppio DVD chiamato ”GLI ANNI DEL TERRORE”.

L'ALTRA DALLAS – Chi ha ucciso RFK? (2008)

Un film sull’assassinio di Robert Kennedy, che è stato trasmesso da Matrix in versione abbreviata, nel giorno della ricorrenza dell’assassinio. Il film mostra come Shiran Shiran – l’uomo condannato per quel gesto – non abbia potuto uccidere il senatore americano, ma sia stato probabilmente il “patsy” designato a prendere il posto del vero colpevole.

“I PADRONI DEL MONDO – UFO, militari e pericolo atomico (2009)

Il film analizza la storia degli UFO dal punto di vista dell’ingerenza militare, americana e russa soprattutto, in quello che sembra essere un problema molto più vasto e complesso della semplice presenza di eventuali visitatori da altri pianeti.

"CANCRO - LE CURE PROIBITE" (2010)

          Negli ultimi 100 anni dozzine di scienziati, medici e ricercatori hanno trovato diverse cure valide
          per il cancro, spesso supportate anche da migliaia di testimonianze di pazienti guariti.
          Ma noi non lo abbiamo mai saputo. Perchè?

"LA VERA STORIA DELLA MARIJUANA" (2011)

          Che cosa si nasconde dietro alla ossessiva, incessante e terrificante guerra alla droga?
          La realtà che si nasconde sotto la proibizione di questa pianta è qualcosa di assolutamente
          impressionante e sconvolgente, con una portata storica che condiziona in modo determinante
          la vita quotidiana di tutti noi. Compreso coloro che non hanno mai nemmeno visto uno spinello
          da vicino.

I prossimi film in programma sono LE CONFESSIONI DI DEALEY PLAZA, che presenta un puzzle relativamente completo dei diversi “poteri forti” che vennero a convergere, nell’autunno del 1963, nella decisione di assassinare il presidente Kennedy, e GUARDA CHE LUNA!, sui presunti viaggi lunari delle missioni Apollo, che molti indizi suggeriscono non essere mai avvenuti.

Mentre i film di fiction costituivano entità separate e indipendenti, i documentari realizzati da Mazzucco, da Inganno Globale in poi, riflettono chiaramente un tema comune, ovvero il tentativo di svelare menzogne di portata storica, sulle quali sono stati costruiti crimini di dimensione e gravità spesso inimmaginabili.